Almond 22

Share

Quando si dice che il caso fa bene le cose… Al Taste 2010 alla Stazione Leopolda di Firenze,  ci ritroviamo Jurij vicino di stand e nasce subito una reciproca simpatia. Tra una chiacchiera e l’altra, la gola, si sa, tende a seccarsi, iniziamo così ad assaggiare la sua birra.

Amore al primo sorso.

Jurij coniuga la tenacia e la forza abruzzesi con il rigore nordico in tutto quello che fa e le sue creature sono eleganti e fiere, piacevolmente fuori dal coro.

Il birrificio artigianale Almond’22 nasce nel 2003 sulle colline di Pescara, in un edificio del 1870. In questo stabile, nel 1922 le mani esperte delle operaie pelavano le mandorle destinate alla produzione artigianale dei confetti abruzzesi. Tutto il lavoro era manuale, puro artigianato. Questa storia ha dato vita al nome della nostra birra, (Almond in inglese significa mandorla) e alla volontà di mantenere la produzione completamente artigianale. Tutto è svolto con enorme passione ed attenzione ai particolari. Dal 2006 il birrificio sceglie come sede il comune di Spoltore all’interno del centro storico medioevale e si avvale oggi di un impianto di produzione da 14 ettolitri costruito appositamente dalla Spadoni SPA per Almond ‘22.

www.birraalmond.com

Lo zafferano di Croco e Smilace