Progetto

Share

Il progetto Croco e Smilace nasce nel 2003 dall’idea di due cittadini pentiti che si mettono a coltivare piante officinali  sui colli toscani. All’inizio sono soltanto  piante : zafferano, rabarbaro, menta e timo. Col tempo si cominciano a piantare alberi da frutto, fragole, a mettere arnie tra le acacie per creare dei prodotti finiti perchè alla base di tutto c’è l’idea che ciò che fa bene debba anche essere buono. Nasce così un ventaglio di strane chicche, filo conduttore: le piante officinali rielaborate con miele, frutta, sale, burro, cioccolato, grappa e…

Croco e Smilace coltiva e trasforma senza l’uso di nessun prodotto chimico.

Idee tante, numeri pochi. Decisamente… oltre il mercato.

Toni e Gabriela

Lo zafferano di Croco e Smilace