Skip to content

Dalla città in campagna, per vivere e lavorare la terra

come è andata che

Venivamo da una delle tante città, trappole umane di traffici, imbottigliamenti, tangenziali, condomini, rassicuranti lavori d’ufficio a ore fisse per schiavi grigi, morti già dentro prima che fuori.

Amore e coraggio a dosi pari gl’ingredienti che hanno fatto maturare la via di fuga dalla città-trappola, lievitando questa decisione come un pane naturale, il pane della vita, della fatica, del sacrificio e della libertà.

È la Primavera del 2004 tra Pisa e Firenze, approdati sulle colline che dal comune di San Miniato sconfinano nella Val d’Elsa e nel Senese, non coltiviamo più dubbi che sia questa la nostra terra e ci fermiamo così a coltivare Lei a volerle bene a questa bella terra. Si sbanca, si ara e si decespugliano kmq di rovi, si recinta. 

siamo diventati agricoltori

Cominciamo con le piante officinali: rabarbaro, menta, timo quindi lo zafferano che vanta nobili e antichi fasti come ben testimoniato dalle DOP dei territori di confine, e che per 2 anni avevamo già coltivato su terre in affitto. 

Nel boschetto di acacie abbiamo poi portato delle arnie per la produzione di miele e implementato un frutteto piccolo di mele cotogne, mele verdi, pere abate.

Parliamo di 3 ettari e son gia più che abbastanza non praticando noi tecniche intensive o metodi invasivi: si tratta di coltura quasi esclusivamente manuale in tutte le varie fasi.

Filare Zafferano - Croco e Smilace

il nostro lavoro, in numeri

2004
INIZIA LA NOSTRA AVVENTURA
0
ORE DI LAVORO NEI CAMPI
0
ETTARI DA COLTIVARE

amici, persone che ci vogliono bene

Sandra Longinotti - giornalista, autrice, blogger

Cuore e mani, questo sono per me Tony e Gabriela, aka “i Crochi”. Due che ce la mettono proprio tutta, stregati dallo zafferano: i loro prodotti contengono impegno, fatica e amore. E si sente.

Giornalista, autrice, food blogger
Los Orfanellos - i famosi recensori

Qualunque cosa facciano i Crochi, è fatta bene. Ma Ambra Liquida è spettacolare, fuori dal mondo.

food influencer[s]
Roy Paci

Tutti i loro prodotti nascono dal desiderio di veicolare, in maniera immediata, il re(g)ale sapore dello zafferano che pochi conoscono veramente. Sembrano pozioni magiche.

Musicista
Sergio Cammariere

Cose buone per l’anima e lo spirito....

Musicista
Il sapere dei sapori

Gli stigmi hanno quella meraviglia clorata (ancorchè indefinibile come mi sottolineano entrambi…) che pulisce la bocca, esalta, stritola gli avversari e impone il proprio punto di vista.

Filosofo, anticritico gastronomico

Croco e Smilace siamo noi 3

Toni 3 final tonda

TONI FRAGOMENI

Gabriela 3 final tonda

GABRIELA TOGNETTI

Haruki 1 final tonda

HARUKI

i valori nel nostro lavoro

Abbiamo deciso fin dall’inizio, quasi 20 anni fa, di volere bene alla terra e alle persone
che si  nutrono con i prodotti del nostro campo
 
 

RACCOGLIAMO A MANO

Con la pioggia o con il sole, per quattro/cinque settimane (tra ottobre e novembre) ci si leva dal letto che è ancora buio e si comincia la raccolta dei fiori. Sfiorare ed essiccare gli stigmi di questo conte Dracula vegetale prima che sorga il sole é una corsa contro il tempo, nelle due settimane centrali della raccolta vengono difatti organizzate due squadre: i raccoglitori e gli “sfioratori” cosi ci si da il cambio ogni ora, perché la terra è bassa e la schiena…

NIENTE CHIMICA

Facile assai sarebbe l’uso dei prodotti chimici, ma non rientra nei nostri schemi di pensiero è del tutto escluso dalla nostra visione morale del mondo: mai nessun pesticida sarà nebulizzato alle nostre piante. è solo così facendo che oltre a tutelare noi stessi e chi assume i frutti della nostra produzione artigianale, ci facciamo anche garanti della genuinità, custodi del territorio in cui agiamo e respiriamo giorno dopo giorno.

SOSTENIBILITA'

Circa il packaging dei prodotti, è tutto confezionato a mano privilegiando materiali ecosostenibili (carta e vetro), limitando le etichette adesive al solo sigillo ed eliminando definitivamente la plastica. Per un’azienda agricola piccolina come la nostra è una scelta difficile, perché tutto si complica e i costi crescono: ma è coerente con la nostra visione della vita e della terra, che ci ha portati a diventare agricoltori in un paesino della Toscana.

RACCONTI DALLA CAMPAGNA